Stampa

Dettagli

Martedì, 23 giugno 2020

Le iniziative popolari per la biodiversità e il paesaggio giungono a termine

Foto a destra © Cabinet des estampes de la Bibliothèque nationale suisse / Willy Burkhardt, foto a sinistra © Pro Natura / Nathalie Reveney

Le due iniziative popolari federali per la biodiversità e il paesaggio hanno ormai raccolto le firme necessarie: è quanto comunica l’associazione promotrice «Sì alla natura, al paesaggio e alla cultura della costruzione» che ha lanciato l’iniziativa poco più di un anno fa. Le firme saranno depositate a inizio settembre.

Le due iniziative popolari federali per la biodiversità e il paesaggio hanno ormai raccolto le firme necessarie: è quanto comunica l’associazione promotrice «Sì alla natura, al paesaggio e alla cultura della costruzione» che ha lanciato l’iniziativa poco più di un anno fa. Le firme saranno depositate a inizio settembre.

Alla popolazione sta a cuore una maggior tutela della natura, del paesaggio e della cultura della costruzione riscontra: è quanto dimostrano le quasi 250'000 firme raccolte per le iniziative «Biodiversità» e «Paesaggio» nel corso di poco più di un anno. Queste due iniziative sono state lanciate in marzo 2019 da quattro importanti associazioni di tutela dell’ambiente e del paesaggio: Pro Natura, BirdLife Svizzera, la Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio e Patrimonio svizzero; la sostengono altre organizzazioni attive nell’ambito dei trasporti, dell’agricoltura, dell’architettura e della protezione delle Alpi. Ormai si trovano sulla dirittura d’arrivo e dopo la pausa estiva le firme saranno depositate.

«Proprio negli ultimi tre mesi molte persone hanno acquisito la consapevolezza di quanto sia importante proteggere da ulteriori distruzioni la biodiversità, le nostre terre coltivabili di gran valore, i paesaggi svizzeri e la nostra cultura della costruzione», afferma il dott. Urs Leugger-Eggimann, presidente dell’associazione promotrice e segretario generale di Pro Natura. «Tuttavia i politici e le autorità non sembrano averne percepito l’urgenza. Un segnale forte da parte della popolazione è quindi tanto più importante.»

L’Iniziativa biodiversità esige una quantità sufficiente di superfici e di finanziamenti a favore della natura e intende fissare la tutela del paesaggio e dei beni culturali nella Costituzione federale. L’Iniziativa paesaggio intende porre un chiaro freno alla cementificazione delle superfici naturali e dei terreni coltivati all’esterno delle zone edificabili.

Le due iniziative saranno depositate dopo la pausa estiva, nel corso di un’azione simbolica e di una conferenza stampa.

www.biodiversita-paesaggio.ch 

Stefan Kunz, Patrimoino svizzero, 079 631 34 67

Maggiori informazioni

Trovate maggiori informazioni su Patrimonio svizzero nelle pagine in tedesco e francese del sito:  

 

> deutsch

> français